PROGRAMMA GARE AGONISTICHE 2016-2017

Gare F.I.S.I. valide per il Campionato Sociale

  • Dom. 29.01.17 SAN VTO DI CADORE - 2 Slalom Gigante – “Trofeo delle Società fase provinciale” - S.C.Serenissima
  • Dom. 05.02.17 ALLEGHE - 2 Slalom Gigante - Centro Sci Agonistico Veneziano
  • Dom. 05.03.15 PECOL DI ZOLDO - 1 Slalom Gigante e 1 Slalom Speciale – “Campionato Provinciale VE” – Sci Club Mestre
  • Regolamento Campionato Sociale

    • 1)     Lo Sci Club Portogruaro promuove il Campionato Sociale 2016/2017 composto da due specialità Slalom Gigante (5 prove) e Slalom Speciale (1 prova)
    • 2)     Sono ammessi gli atleti tesserati FISI e iscritti allo sci Club Portogruaro in regola con le norme in materia di tutela sanitaria
    • 3)     Ai fini del Campionato Sociale verranno estrapolate le posizioni ottenute nelle 7 gare in grassetto segnalate (*) con la possibilità di 2 scarti, 1 nel gigante e 1 nello speciale
    • 4)     L'assegnazione dei punteggi individuali degli atleti avverrà secondo la tabella FISI di Coppa del Mondo
    • 5)     Se all'interno di una categoria in una gara gli atleti sono meno di tre il punteggio sarà assegnato al 50%
    • 6)     Il concorrente partito in una gara, ma squalificato o ritirato acquisirà un punto di consolazione
    • 7)     I concorrenti dovranno partecipare alle diverse manifestazioni con le tute e i colori dello Sci Club Portogruaro
    • 8)     Sarà nominato Campione Sociale l'atleta che alla fine del Campionato avrà realizzato il maggior numero di punti tenuto conto di 2 scarti (1 gigante e 1 speciale)
    • 9)     Qualora gli atleti volessero partecipare ad altre gare, non inserite nel Campionato Sociale, potranno liberamente farlo e se classificati, acquisiranno 1 punto di partecipazione utile alla classifica finale del Campionato medesimo

    ########################################################################

    ########################################################################

    Benvenuti

    CLASSIFICA PROVVISORIA ATLETI

    Programma

    ########################################################################

    Programma

    Benvenuti

    Sci Club Portogruaro A.S.D.

    Sezione:
    Argomenti correlati:

ALLENAMENTO AGONISTICO SERALE

Allenamenti serali infrasettimanali:

Programmate cinque uscite il giovedì sera in località che potranno essere a seconda dell'innevamento Nevegal o Pecol di Zoldo dalle 19.00 alle 22.00 con l'allenatore, tracciato prenotato e chiuso al pubblico con uso materiali (pali, trapano, radio, ecc.) il trasporto sarà efettuato con furgone in abbonamento e mezzi propri, skipass agevolati tramite convenzione Sci Club, ecc..
Le date fissate, salvo recupero, sono:.

  • 09/01/2014
  • 16/01/2014
  • 23/01/2014
  • 30/01/2014
  • 06/02/2014

(salvo recuperi per condizioni meteo o spostamenti in coincidenza di gare)

Il ritrovo è alle 17.45 presso "Piazza Cadorna" Parcheggio Stadio Mecchia di Portogruaro, oppure direttamente sul posto dell'allenamento concordato, alle ore 19,00 davanti all'ufficio skipass (ricordarsi della convenzione Sci Club che consente sconti particolari per la squadra agonistica in occasione di gare ed allenamenti, previa presentazione tessera associativa).

Benvenuti

Sezione:
Argomenti correlati:

ALLENAMENTO AGONISTICO DIURNO

Allenamenti diurni domenicali:

Previsti allenamenti in campo libero e con tracciati prenotati, chiusi al pubblico, allenatore, pali da gigante e speciale, trapano, radio ricetrasmittenti, momenti di didattica e tecnica teorica, ecc.
Programmate cinque uscite diurne in località che potranno cambiare a seconda dell'innevamento (San Vito, Col Gallina, Faloria, Valzoldana, Croda Rossa, Sesto Pusteria, ecc.) dalle 9.30 alle 12.30, allenatori per adulti e per i giovani che definiranno il lavoro da svolgere caso per caso a seconda dei livelli e delle capacità, inserendo se necessario, momenti di lezione teorica, riprese video, tecnica dei materiali e informativa sui regolamenti federali.

Altra novità è la possibilità di utilizzare in abbonamento cedibile, un servizio di trasporto con furgone 9 posti per gli allenamenti e le gare (verrà data la priorità ai minorenni) oltre che il consueto uso dei mezzi propri, skipass agevolati tramite convenzione Sci Club Portogruaro, ecc..
Le date fissate, salvo recuperi, sono:

  • 14/12/2014
  • 21/12/2014
  • 11/01/2015
  • 18/01/2015

(salvo recuperi per condizioni meteo o spostamenti in coincidenza di gare)


Il ritrovo è alle 6.10 presso "Piazza Cadorna" Parcheggio Stadio Mecchia di Portogruaro, oppure direttamente sul posto dell'allenamento concordato, alle ore 9,00 davanti all'ufficio skipass (ricordarsi della convenzione Sci Club che consente sconti particolari per la squadra agonistica in occasione di gare ed allenamenti, previa presentazione tessera associativa).

Benvenuti

Sezione:
Argomenti correlati:

STATUTO DELLO SCI CLUB

(aggiornato alle modifiche dell'art. 90 l. 289/02 del maggio 2004 e alla delibera del Consiglio nazionale del Coni n. 1273 del15 luglio 2004)

Articolo 1 - Denominazione e sede

E' esistente in Portogruaro, con sede in viale Cadorna 34, un'associazione sportiva, ai sensi degli articoli 36 e seguenti del Codice Civile denominata

“SCI CLUB PORTOGRUARO Associazione Sportiva Dilettantistica”

Associazione, questa, già precedentemente esistente e che recepisce con il presente statuto le modifiche di cui alle norme sopra citate.

Articolo 2 - Scopo

1. L'associazione è apolitica e non ha scopo di lucro. Durante la vita dell'Associazione non potranno essere distribuiti, anche in modo indiretto o differito, avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale.

2. Essa, conseguito il riconoscimento ai fini sportivi da parte dell'ordinamento sportivo, ha per finalità lo sviluppo e la diffusione di attività sportive connesse alle discipline contemplate dalla FISI, intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale dei soci, mediante la gestione di ogni forma di attività agonistica, ricreativa o di ogni altro tipo di attività motoria e non, idonea a promuovere la conoscenza e la pratica dello sport. Per il miglior raggiungimento degli scopi sociali, l'Associazione potrà, tra l'altro, svolgere l'attività di gestione, conduzione, manutenzione ordinaria di impianti ed attrezzature sportive abilitate alla pratica degli sport contemplati, nonché lo svolgimento di attività didattica per l'avvio, l'aggiornamento e il perfezionamento nello svolgimento della pratica sportiva. Nella propria sede, sussistendone i presupposti, l'associazione potrà svolgere attività ricreativa in favore dei propri soci, ivi compresa, se del caso, la gestione di un posto di ristoro.

3. L'Associazione è altresì caratterizzata dalla democraticità della struttura, dall'uguaglianza dei diritti di tutti gli associati, dall'elettività delle cariche associative, si deve avvalere prevalentemente di prestazioni volontarie, personali e gratuite dei propri aderenti e non può assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo se non per assicurare il regolare funzionamento delle strutture o qualificare e specializzare le sue attività.

4. L'associazione accetta incondizionatamente di conformarsi alle norme e alle direttive del CONI- Comitato Olimpico Nazionale Italiano, nonché agli statuti e ai regolamenti della FISI - Federazione Italiana Sport Invernali, s'impegna ad accettare eventuali provvedimenti disciplinari, che gli organi competenti della Federazione dovessero adottare a suo carico, nonché le decisioni che le autorità federali dovessero prendere in tutte le vertenze di carattere tecnico e disciplinare attinenti all'attività sportiva.

5. Costituiscono quindi parte integrante del presente statuto le norme degli statuti e dei regolamenti federali nella parte relativa all'organizzazione o alla gestione delle Società e Associazioni affiliate.

6. L'Associazione s'impegna a garantire il diritto di voto dei propri atleti tesserati e tecnici nell'ambito delle assemblee di settore federali.

Articolo 3 - Durata

La durata dell'Associazione è illimitata e la stessa potrà essere sciolta solo con delibera dell'assemblea straordinaria degli associati.

Articolo 4 - Domanda di ammissione

1. Possono far parte dell'Associazione, in qualità di soci solo le persone fisiche che partecipano alle attività sociali sia ricreative che sportive svolte dall'Associazione e che ne facciano richiesta e che siano dotati di un'irreprensibile condotta morale, civile e sportiva. Ai fini sportivi, per irreprensibile condotta deve intendersi, a titolo esemplificativo e non limitativo, una condotta conforme ai principi della lealtà, della rettitudine sportiva, con l'obbligo di astenersi da ogni forma d'illecito sportivo e da qualsivoglia indebita esternazione pubblica, lesiva della dignità, del decoro e del prestigio dell'associazione, della Federazione Italiana Sport Invernali e dei suoi organi.
Viene espressamente escluso ogni limite sia temporale che operativo al rapporto associativo medesimo e ai diritti che ne derivano.

2. Tutti coloro i quali intendono far parte dell'Associazione dovranno redigere una domanda su apposito modulo.

3. La validità della qualità di socio efficacemente conseguita all'atto di presentazione della domanda di ammissione potrà essere sospesa da parte del consiglio direttivo il cui giudizio deve sempre essere motivato e contro la cui decisione è ammesso appello all'Assemblea Generale.

4. In caso di domanda di ammissione a socio presentata da minorenne la stessa dovrà essere controfirmata dall'esercente la potestà parentale. Il genitore che sottoscrive la domanda rappresenta il minore a tutti gli effetti nei confronti dell'associazione e risponde verso la stessa per tutte le obbligazioni dell'associato minorenne.

5. La quota associativa non può essere trasferita a terzi o rivalutata.

6. Lo Sci club Portogruaro dovrà tesserare alla FISI un numero di soci non inferiore ai limiti definiti dalla Federazione.

Articolo 5 - Diritti dei soci

1. Tutti i soci maggiorenni godono, al momento dell'ammissione, del diritto di partecipazione nelle assemblee sociali nonché dell'elettorato attivo e passivo. Tale diritto verrà automaticamente acquisito dal socio minorenne alla prima assemblea utile svoltasi dopo il raggiungimento della maggiore età.

2. Al socio maggiorenne è altresì riconosciuto il diritto a ricoprire cariche sociali all'interno dell'associazione nel rispetto tassativo dei requisiti di cui al comma 2 del successivo art. 13.

3. La qualifica di socio da diritto a frequentare le iniziative indette dal consiglio direttivo e la sede sociale, secondo le modalità stabilite nell'apposito regolamento.

Articolo 6 - Decadenza dei soci

1. I soci cessano di appartenere all'associazione nei seguenti casi:
a. dimissione volontaria;
b. morosità protrattasi per oltre due mesi dalla scadenza del versamento richiesto della quota associativa;
c. radiazione deliberata dalla maggioranza assoluta dei componenti il consiglio direttivo, pronunciata contro il socio che commette azioni ritenute disonorevoli entro e fuori dell'associazione, o che, con la sua condotta, costituisce ostacolo al buon andamento del sodalizio.
d. scioglimento dell'associazione ai sensi dell'art. 25 del presente statuto.

2. Il provvedimento di radiazione di cui alla precedente lettera c), assunto dal consiglio direttivo, deve essere ratificato dall'assemblea ordinaria. Nel corso di tale assemblea, alla quale deve essere convocato il socio interessato, si procederà in contraddittorio con l'interessato a una disamina degli addebiti. Il provvedimento di radiazione rimane sospeso fino alla data di svolgimento dell'assemblea.

3. L'associato radiato non può essere più ammesso e non ha diritto a restituzione della quota associativa annuale, né parziale e né totale.

Articolo 7 - Organi

Gli organi sociali sono:
a) l'assemblea generale dei soci;
b) il presidente;
c) il consiglio direttivo.

Articolo 8 - Funzionamento dell'assemblea

1. L'assemblea generale dei soci è il massimo organo deliberativo dell'Associazione ed è convocata in sessioni ordinarie e straordinarie. Quando è regolarmente convocata e costituita rappresenta l'universalità degli associati e le deliberazioni da essa legittimamente adottate obbligano tutti gli associati, anche se non intervenuti o dissenzienti.

2. La convocazione dell'assemblea straordinaria potrà essere richiesta al consiglio direttivo da:
a) almeno la metà più uno degli associati in regola con il pagamento delle quote associative all'atto della richiesta che ne propongono l'ordine del giorno. In tal caso la convocazione è atto dovuto da parte del consiglio direttivo;
b) almeno la metà più uno dei componenti il consiglio direttivo.

3. L'assemblea dovrà essere convocata presso la sede dell'Associazione o, comunque, in luogo idoneo a garantire la massima partecipazione degli associati.

4. Le assemblee sono presiedute dal presidente del consiglio direttivo, in caso di sua assenza o impedimento, dal Vice Presidente o da una delle persone legittimamente intervenute all'assemblea ed eletta dalla maggioranza dei presenti.

5. L'assemblea nomina un segretario e, se necessario, due scrutatori. Nell'assemblea con funzione elettiva in ordine alla designazione delle cariche sociali, è fatto divieto di nominare tra i soggetti con funzioni di scrutatori, i candidati alle stesse.

6. L'assistenza del segretario non è necessaria quando il verbale dell'assemblea sia redatto da un notaio.

7. Il presidente dirige e regola le discussioni e stabilisce le modalità e l'ordine delle votazioni.

8. Di ogni assemblea si dovrà redigere apposito verbale firmato dal presidente della stessa, dal segretario e, se nominati, dai due scrutatori. Copia dello stesso deve essere messo a disposizione di tutti gli associati con le formalità ritenute più idonee dal consiglio direttivo a garantirne la massima diffusione.

Articolo 9 - Diritti di partecipazione

1. Potranno prendere parte alle assemblee ordinarie e straordinarie dell'Associazione i soli associati in regola con il versamento della quota annua e non soggetti a provvedimenti disciplinari in corso di esecuzione. Avranno diritto di voto solo gli associati maggiorenni. Il Consiglio direttivo delibererà l'elenco degli associati aventi diritto di voto. Contro tale decisione è ammesso appello all'assemblea da presentarsi prima dello svolgimento della stessa.

2. Ognuno può rappresentare in assemblea, per mezzo di delega scritta, non più di un altro associato.

Articolo 10 - Assemblea ordinaria

1. La convocazione dell'assemblea ordinaria avverrà minimo otto giorni prima mediante affissione di avviso nella sede dell'associazione e contestuale comunicazione agli associati a mezzo posta ordinaria, elettronica, fax o telegramma. Nella convocazione dell'assemblea devono essere indicati il giorno, il luogo e l'ora dell'adunanza e l'elenco delle materie da trattare.

2. L'assemblea deve essere indetta a cura del consiglio direttivo e convocata dal presidente, almeno una volta l'anno, entro quattro mesi dalla chiusura dell'esercizio sociale per l'approvazione del bilancio consuntivo e per l'esame del bilancio preventivo.

3. Spetta all'assemblea deliberare sugli indirizzi e sulle direttive generali dell'Associazione nonché in merito all'approvazione dei regolamenti sociali, per la nomina degli organi direttivi dell'associazione e su tutti gli argomenti attinenti alla vita ed ai rapporti dell'Associazione che non rientrino nella competenza dell'assemblea straordinaria e che siano legittimamente sottoposti al suo esame ai sensi del precedente art. 8, comma 2.

Articolo 11 - Validità assembleare

1. L'assemblea ordinaria è validamente costituita in prima convocazione con la presenza della maggioranza assoluta degli associati aventi diritto di voto e delibera validamente con voto favorevole della maggioranza dei presenti. Ogni socio maggiorenne ha diritto ad un voto.

2. L'assemblea straordinaria in prima convocazione è validamente costituita quando sono presenti due terzi degli associati aventi diritto di voto e delibera con il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

3. Trascorsa un'ora dalla prima convocazione tanto l'assemblea ordinaria che l'assemblea straordinaria saranno validamente costituite qualunque sia il numero degli associati intervenuti e delibera con il voto dei presenti. Ai sensi dell'articolo 21 del Codice Civile per deliberare lo scioglimento dell'associazione e la devoluzione del patrimonio occorre il voto favorevole di almeno i 3/4 degli associati.

Articolo 12 - Assemblea straordinaria

1. L'assemblea straordinaria deve essere convocata dal consiglio direttivo almeno 15 giorni prima dell'adunanza mediante affissione d'avviso nella sede dell'associazione e contestuale comunicazione agli associati a mezzo posta ordinaria, elettronica, fax o telegramma. Nella convocazione dell'assemblea devono essere indicati il giorno, il luogo e l'ora dell'adunanza e l'elenco delle materie da trattare.

2. L'assemblea straordinaria delibera sulle seguenti materie: approvazione e modificazione dello statuto sociale, atti e contratti relativi a diritti reali immobiliari, designazione e sostituzione degli organi sociali elettivi qualora la decadenza di questi ultimi sia tale da compromettere il funzionamento e la gestione dell'Associazione, scioglimento dell'Associazione e modalità di liquidazione.

Articolo 13 - Consiglio direttivo

1. Il consiglio direttivo è composto da un numero variabile da tre a sette componenti, determinato, di volta in volta, dall'assemblea dei soci ed eletti, compreso il presidente, dall'assemblea stessa.
Il consiglio direttivo nel proprio ambito nomina il vicepresidente ed il segretario con funzioni di tesoriere. Il consiglio direttivo rimane in carica quattro anni ed i suoi componenti sono rieleggibili. Le deliberazioni verranno adottate a maggioranza. In caso di parità prevarrà il voto del presidente.

2. Possono ricoprire cariche sociali i soli soci, regolarmente tesserati alla FISI, in regola con il pagamento delle quote associative, che siano maggiorenni, non ricoprano cariche sociali in altre società ed associazioni sportive dilettantistiche nell'ambito della Federazione medesima, non abbiano riportato condanne passate in giudicato per delitti non colposi, e non siano stati assoggettati da parte del CONI, o di una qualsiasi delle altre federazioni sportive nazionali, discipline associate o enti di promozione sportiva ad esso aderenti, a squalifiche o sospensioni per periodi complessivamente intesi superiori ad un anno.

3. Il consiglio direttivo è validamente costituito con la presenza della maggioranza dei consiglieri in carica e delibera validamente con il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

4. In caso di parità il voto del presidente è determinante.

5. Le deliberazioni del consiglio, per la loro validità, devono risultare da un verbale sottoscritto da chi ha presieduto la riunione e dal segretario. Lo stesso deve essere messo a disposizione di tutti gli associati con le formalità ritenute più idonee dal consiglio direttivo atte a garantirne la massima diffusione.

Articolo 14 - Dimissioni

1. Nel caso che per qualsiasi ragione, durante il corso dell'esercizio venissero a mancare uno o più consiglieri che non superino la metà del consiglio, i rimanenti provvederanno all'integrazione del consiglio con il subentro del primo candidato, in ordine di votazione alla carica di consigliere, non eletto, a condizione che abbia riportato almeno la metà dei voti conseguiti dall'ultimo consigliere effettivamente eletto. Ove non vi siano candidati che abbiano tali caratteristiche, il consiglio proseguirà carente dei suoi componenti fino alla prima assemblea utile dove si procederà alle votazioni per surrogare i mancanti che resteranno in carica fino alla scadenza dei consiglieri sostituiti.

2. Nel caso di impedimento del presidente del consiglio direttivo a svolgere i suoi compiti, le relative funzioni saranno svolte dal vice-presidente fino alla nomina del nuovo presidente che dovrà aver luogo alla prima assemblea utile successiva.

3. Nel caso di dimissioni della maggioranza dei componenti il consiglio direttivo dovrà considerarsi decaduto e quindi il Presidente dovrà convocare immediatamente e senza ritardo l'assemblea ordinaria per la nomina del nuovo consiglio direttivo.

4. Nel caso di dimissioni del Presidente il consiglio direttivo dovrà considerarsi decaduto e non più in carica e dovrà essere convocata immediatamente e senza ritardo l'assemblea ordinaria per la nomina del nuovo consiglio direttivo. Fino alla sua nuova costituzione e limitatamente agli affari urgenti e alla gestione dell'amministrazione ordinaria dell'associazione, le funzioni saranno svolte dal consiglio direttivo in regime di prorogatio.

Articolo 15 - Convocazione direttivo

Il consiglio direttivo si riunisce ogni qualvolta il presidente lo ritenga necessario, oppure se ne sia fatta richiesta da almeno la metà dei consiglieri, senza formalità.

Articolo 16 - Compiti del consiglio direttivo

Sono compiti del consiglio direttivo:
a) deliberare sulle domande di ammissione dei soci;
b) redigere il bilancio preventivo e quello consuntivo da sottoporre all'assemblea;
c) fissare le date delle assemblee ordinarie dei soci da indire almeno una volta l'anno e convocare l'assemblea straordinaria nel rispetto dei quorum di cui all'art. 8, comma 2;
d) redigere gli eventuali regolamenti interni relativi all'attività sociale da sottoporre all'approvazione dell'assemblea degli associati;
e) adottare i provvedimenti di radiazione verso i soci qualora si dovessero rendere necessari;
f) attuare le finalità previste dallo statuto e l'attuazione delle decisioni dell'assemblea dei soci.

Articolo 17 - Il presidente

Il presidente dirige l'associazione e ne controlla il funzionamento nel rispetto dell'autonomia degli altri organi sociali, ne è il legale rappresentante in ogni evenienza.

Articolo 18 - Il vicepresidente

Il vicepresidente sostituisce il presidente in caso di sua assenza o impedimento temporaneo ed in quelle mansioni nelle quali venga espressamente delegato.

Articolo 19 - Il segretario

Il segretario dà esecuzioni alle deliberazioni del presidente e del consiglio direttivo, redige i verbali delle riunioni, attende alla corrispondenza e come tesoriere cura l'amministrazione dell'associazione e si incarica della tenuta dei libri contabili nonché delle riscossioni e dei pagamenti da effettuarsi previo mandato del consiglio direttivo.

Articolo - 20 Il rendiconto

1. Il consiglio direttivo redige il bilancio dell'associazione, sia preventivo che consuntivo da sottoporre all'approvazione assembleare. Il bilancio consuntivo deve informare circa la complessiva situazione economico-finanziaria dell'associazione.

2. Il bilancio deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale ed economico-finanziaria della associazione, nel rispetto del principio della trasparenza nei confronti degli associati.

3. Insieme alla convocazione dell'assemblea ordinaria che riporta all'ordine del giorno l'approvazione del bilancio, deve essere messo a disposizione di tutti gli associati, copia del bilancio stesso.

Articolo 21 - Anno sociale

L'anno sociale e l'esercizio finanziario iniziano il 1° gennaio e terminano il 31 dicembre di ciascun anno o altro periodo di dodici mesi liberamente scelto dallo Sci Club Portogruaro.

Articolo 22 - Patrimonio

I mezzi finanziari sono costituiti dalle quote associative determinate annualmente dal Consiglio direttivo, dai contributi di enti ed associazioni, da lasciti e donazioni, dai proventi derivanti dalle attività organizzate dall'Associazione.

Articolo 23 - Sezioni

L'Assemblea, nella sessione ordinaria, potrà costituire delle sezioni nei luoghi che riterrà più opportuni al fine di meglio raggiungere gli scopi sociali.

Articolo 24 - Clausola compromissoria

Tutte le controversie insorgenti tra l'Associazione ed i soci e tra i soci medesimi saranno devolute all'esclusiva competenza di un collegio arbitrale costituito secondo le regole previste dalla FISI.

Articolo 25 - Scioglimento

1. Lo scioglimento dell'Associazione è deliberato dall'assemblea generale dei soci, convocata in seduta straordinaria e validamente costituita con la presenza di almeno 3/4 degli associati aventi diritto di voto, con l'approvazione, sia in prima che in seconda convocazione, di almeno 3/4 dei soci esprimenti il solo voto personale, con esclusione delle deleghe. Così pure la richiesta dell'assemblea generale straordinaria da parte dei soci aventi per oggetto lo scioglimento dell'Associazione deve essere presentata da almeno 3/4 dei soci con diritto di voto, con l'esclusione delle deleghe.

2. L'assemblea, all'atto di scioglimento dell'associazione, delibererà, sentita l'autorità preposta, in merito alla destinazione dell'eventuale residuo attivo del patrimonio dell'associazione.

3. La destinazione del patrimonio residuo avverrà a favore di altra associazione che persegua finalità sportive, fatta salva diversa destinazione imposta dalla legge.

Articolo 26 - Norma di rinvio

Per quanto non espressamente previsto dal presente statuto si applicano le disposizioni dello statuto e dei regolamenti della Federazione Italiana Sport Invernali a cui l'associazione è affiliata e in subordine le norme del Codice Civile.

Il Consiglio Direttivo in carica pro tempore:

Geremia Giorgio - Presidente

Vida Giovanni - Vice Presidente

Callegari Mario - Segretario

Panassiti Francesco - Consigliere

Furlanis Giorgio - Consigliere

Cignolini Giancarlo - Consigliere

Stefanuto Luca - Consigliere

Sezione:
Argomenti correlati:

SCI CLUB PORTOGRUARO A.S.D.

TEMPO DI NEVE......TEMPO DI SCI CLUB

2017/2018……. Con grande piacere quest'anno comincia la 30^ stagione di attività per l'Associazione Sportiva Sci Club Portogruaro.

Composta da un Consiglio Direttivo appassionato, che con grande voglia, devozione, dedicando anima e corpo, porta avanti un'attività associativa, all'insegna dello sport e amicizia, nonostante il difficile momento in cui versa l'intero settore.

Tanti anni di associazione sportiva dilettantistica sotto l'egida della FISI e con il riconoscimento del CONI, in grado di offrire a giovani e meno giovani varie possibilità ed occasioni di praticare lo sci.

Ogni anno organizza la ginnastica presciistica, gite e scuola sci e snowboard nelle diverse località delle splendide Dolomiti, attività agonistica oramai consolidata da anni, seguita da un allenatore tra “centinaia di pali snodati lungo tracciati sinuosi e appassionanti”, che hanno condotto i propri atleti alla realizzazione di podi e piazzamenti in diverse categorie.
Per i meno esperti esiste, inoltre, la possibilità di avvicinarsi al settore delle gare gradualmente, partecipando a corsi di avviamento all'attività agonistica con test e verifiche finali.


Un grazie a tutti, soci, amici, simpatizzanti e sponsor………

Buona neve a tutti dallo Sci Club Portogruaro

Benvenuti

====================================================================

CONVENZIONI:

I soci, esibendo la tessera AICS, potranno usufruire degli sconti presso:

"TEATRO RUSSOLO" a Portogruaro, per l'acquisto del biglietto

"OTTICA DEMENEGO" a Portogruaro fianco ospedale (Vedi slide sponsor), per l'acquisto di occhiali da sole e vista

"SNOW POINT" a Pordenone via Molinari, 12 (Vedi slide sponsor), per la preparazione di sci/snowboard a vari livelli


====================================================================

TESSERA FISI:

Informati per il tesseramento Fisi, con solo 15€ in più, avrai delle agevolazioni aggiunte al classico tesseramento Aics, come lo sconto skipass negli impianti Promotur, ecc......


Benvenuti

Per informazioni mandate una mail a: info@sciclubportogruaro.it oppure chiamate il n° 3474202326 attivo Sabato e Domenica da Novembre a Marzo

Benvenuti

Sci Club Portogruaro A.S.D.

PROGRAMMA STAGIONE 2014/2015

Cari amici agonisti, soci e simpatizzanti dello Sci Club Portogruaro, anche quest'anno ritenendo di fare cosa gradita, Vi indichiamo con congruo anticipo il programma relativo alla stagione agonistica entrante, sono state apportate alcune modifiche, ciò nell'intento di rendere ancor meglio fruibile il servizio e possibilmente ampliare il settore, magari coinvolgendo nuovi bambini/ragazzi o vecchie glorie dello Sci Club dopo anni di inattività. Resta inteso che ogni Vostro consiglio, suggerimento, critica costruttiva o disponibilità di collaborazione, saranno ben accetti e valutati nelle sedi opportune.

Allenamenti teorico-pratici:

Previsti allenamenti programmati sia diurni che notturni su tracciati prenotati e chiusi al pubblico, allenatore personale, il quale definirà il lavoro da svolgere caso per caso a seconda dei livelli e delle capacità, inserendo momenti di lezione teorica (magari supportata da video didattici auto prodotti), tecnica dei materiali e informativa sui regolamenti federali.

Disbrighi burocratico-amministrativi:

Tesseramenti, assicurazioni Fisi e Aics, prenotazione visite medico-agonistiche, affitto tracciati, accordi contrattuali con gli allenatori, fornitura pali, trapano, radio ricetrasmittenti, iscrizioni alle diverse gare, sono a cura dello Sci Club Portogruaro.

Benvenuti

Sezione:
Argomenti correlati:

15° INTERSKI – TROFEO SCUOLE

Località Piancavallo.

Programma

REGOLAMENTO

“INTERSKI SCUOLE – 15° TROFEO 2 GRU SPORT” – Piancavallo (PN) 16/12/2009

valida quale fase Comunale e d'Istituto per i GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI.

Come da consuetudine, anche quest'anno lo Sci Club Portogruaro A.S.D. organizza la manifestazione sportiva a carattere promozionale di cui in oggetto e aperta a tutte le Scuole ed Istituti di ogni ordine e grado del comprensorio portogruarese.


Chiedendo agli Organismi Istituzionali coinvolti la massima diffusione della presente, certi di una massiccia partecipazione studentesca, illustriamo gli aspetti principali dell'iniziativa giunta ormai alla sua 15a edizione.

DATI INFORMATIVI “INTERSKI – SCUOLE 15° Trofeo Due Gru Sport”

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI – FASE COMUNALE e D'ISTITUTO

Organizzazione Tecnica: affidata allo Sci Club Portogruaro, Associazione Sportiva Dilettantistica senza fini lucrativi e politici, riconosciuta dal C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e facente parte della F.I.S.I. (Federazione Italiana Sport Invernali);

Data e Luogo di effettuazione: Mercoledì 16 dicembre 2009 a Piancavallo (PN) pista in base all'innevamento;

Programma della manifestazione: ore 7.15 partenza con pullman dalla stazione delle corriere a Portogruaro, (i posti saranno assegnati dall'organizzazione in base ai diversi gruppi scuola e relativi accompagnatori), ore 9.00 arrivo sul campo di gara, ore 9.30 consegna pettorali e skipass, a seguire ricognizione guidata del tracciato, ore 10.00 partenza 1° manche, pausa tecnica per sistemazione tracciato e a seguire 2° manche (se l'innevamento lo consente), ore 13.00 ristoro presso lo stand predisposto dallo Sci Club Portogruaro, ore 14.30 premiazioni e foto di rito alla presenza delle Autorità intervenute, ore 16.00 partenza in pullman con arrivo previsto a Portogruaro alle ore 18.30 circa;

Categorie concorrenti: sono ammessi alla partecipazione gli alunni e le alunne rientranti nelle categorie previste dai regolamenti federali F.I.S.I. e più precisamente:


Baby-Cuccioli (Pulcini) maschile/femminile annate 1999-2002

Ragazzi-Allievi (Children) maschile/femminile annate 1995-1998

Aspiranti-Juniores-Giovani (Giovani) maschile/femminile annate 1990-1994

Seniores (Seniores) maschile/femminile annate 1989 e prec.

Snowboard maschile/femminile unica


Attrezzatura e requisiti minimi richiesti: indispensabili una conoscenza di base della tecnica sciistica o della tavola da snowboard e il possesso delle attrezzature necessarie (N.B. È obbligatorio l'uso del casco pena la non ammissione alla gara) per eventuali noleggi di materiali si consiglia di provvedere con congruo anticipo;

Premiazioni: verrano premiati i primi tre classificati di ogni categoria maschile e femminile, le scuole o istituti che avranno inviato una rappresentativa ufficiale alla manifestazione, tutti i partecipanti riceveranno una medaglia ricordo della giornata;

Accompagnamento: usufruiranno del servizio trasporto gratuito gli insegnanti accreditati dalle scuole per l'accompagnamento secondo normativa e indicati sul modulo di iscrizione (1 ogni 15 alunni, più eventuale insegnante di sostegno per gli alunni diversamente abili), eventuali altri accompagnatori non ufficiali, genitori e parenti, potranno partecipare, ma a loro spese e in subordine alle disponibilità dei posti in pullman;


Servizi forniti dall'organizzazione: trasporto andata e ritorno con pullman gran turismo, assistenza, prima, durante e dopo la gara fornita da incaricati dello Sci Club Portogruaro, skipass, assistenza medica, tracciatura gara in doppia manche, cronometraggio, classifiche generali per categorie ed istituti, ristoro, premiazioni e foto ricordo;

Servizi non compresi: tutto ciò non espressamente riportato alla voce precedente;

Partecipazione alle spese: lo Sci Club Portogruaro si fa carico di tutte le spese riguardanti la parte logistica, organizzativa e tecnica della manifestazione, resta a carico degli alunni o delle scuole la somma di € 30,00 pro capite a titolo di concorso spese, a tal proposito è stato richiesto un sostegno tangibile al Comune di Portogruaro, oltre al patrocinio; in caso di mancata partecipazione di un concorrente, l'organizzazione si riserva la facoltà di effettuare o meno il rimborso parziale della quota di iscrizione;

Iscrizioni: dovranno essere effettuate ESCLUSIVAMENTE CON IL MODULO QUI ALLEGATO e pervenire presso il negozio “Due Gru Sport” a Portogruaro in Viale Trieste n° 32, tel.0421 394495, entro il 10 dicembre 2009, con le seguenti indicazioni dell'atleta: COGNOME, NOME, ANNO NASCITA, SESSO, SPECIALITA', ISTITUTO di appartenenza oltre agli accompagnatori ufficiali, il tutto congiuntamente alla quota di partecipazione di € 30,00. Non si accettano iscrizioni telefoniche, incomplete, o mancanti delle quote d'iscrizione. Coloro che desiderassero gareggiare in entrambe le discipline, potranno farlo senza alcun ulteriore aggravio economico, purché ciò venga segnalato chiaramente nel modulo d'iscrizione;

Iscrizioni individuali: in assenza di adesione ufficiale all'iniziativa da parte della scuola di appartenenza, coloro che desiderassero partecipare, potranno iscriversi a titolo personale presso 2 GRU SPORT;

Iscrizione gratuita: gli studenti iscritti allo Sci Club Portogruaro che aderiscono all'attività agonistica per la stagione 2009/2010, possono partecipare GRATIS alla manifestazione, resta inteso che dovranno apparire regolarmente sul modulo d'iscrizione predisposto dalla scuola;

Informazioni: presso negozio “2 GRU SPORT” Roberto Bembo tel. 0421 394495 e Giorgio Geremia tel. 0421 74528.

Dopo una bellissima giornata di neve.......

                     

........vediamo la classifica finale

Programma

Per informazioni mandate una mail a: info@sciclubportogruaro.it oppure chiamate il n° 3468920535 attivo Sabato e Domenica da Novembre a Marzo

ATTIVITA’ AGONISTICA

STAGE DI ALLENAMENTO IN GHIACCIAIO 2014

Prevista una seduta di allenamento (gigante e speciale) di tre giorni sul ghiacciaio di "HINTERTUX - (Austria)" con pista, materiali e allenatore personali.


Previsti :


  • Visita medico agonistica
  • Allenamenti con istruttore federale
  • Disponibilità di tute da gara e caschi

Informazioni:


Responsabile Settore Agonistico

  • Giorgio Geremia   348 2484694

Benvenuti

Benvenuti

Sezione:
Argomenti correlati:
Pag: 1

PROGRAMMA: OTTOBRE 2018

Eventi e iniziative

Non ci sono record in database


«SETTEMBRE | Adesso | NOVEMBRE »

Per conoscere tutte le iniziative dello Sciclub Portogruaro scorri il calendario, registrati e iscirviti alla mailing list o contattaci.

RICERCA

LOGIN

registrati Password